A che età un bambino è pronto per lasciare il seno?

A che età un bambino è pronto per lasciare il seno?

A che età un bambino è pronto per lasciare il seno?

Molte madri vorrebbero interrompere l’allattamento al seno ma desiderano farlo in modo non traumatico per il loro bambino.

Non c’è un’età o un momento uguale per ogni bambino: dipende da molti fattori. L’OMS raccomanda di allattare almeno i primi due anni di vita; dopo questa età il bambino cresce e quelle necessità che erano soddisfatte dalla poppata vengono gradualmente meno; il bambino si disinteressa spontaneamente del seno, abbandona di sua iniziativa la suzione e alla fine, se si lascia che sia lui a distaccarsi, popperà così di rado da dimenticarsi come si fa.

Alla fine, per vedere se un bambino è pronto a lasciare il seno o a rinunciare a una poppata, non c’è che procedere per tentativi e osservare come va!

L’osservazione del proprio figlio, delle sue reazioni, e anche del proprio corpo alla riduzione delle poppate, sarà la guida che, unitamente alla propria sensibilità, le aiuterà a capire se stanno procedendo con un passo adeguato alla maturità del bambino o se stanno andando troppo in fretta. Occorre anche considerare lo svezzamento dal seno come un percorso fatto di tante tappe e di tanti momenti: il bambino può essere pronto per fare determinati passi e non altri, oppure un giorno può essere più disponibile a contrattare sulle poppate e un altro giorno di meno. Ci vuole pazienza, comprensione e fiducia nell’innato slancio che ogni bambino ha verso l’evoluzione e la crescita; ma bisogna essere consapevoli che il bisogno del bambino di poppare non è frutto di un capriccio o di un’abitudine, ma si fonda su necessità biologiche innate e su profondi bisogni emotivi che non scompaiono soltanto ad opera di un cambiamento di abitudini o di un intervento di convincimento da parte dell’adulto.

 

Ciò che porta il bambino verso il seno è il bisogno del latte materno, il bisogno di contatto e tenerezza, e il bisogno di suzione. Queste necessità sono fondamentali per il suo benessere psicofisico. Tutti i bambini hanno un bisogno innato di suzione, che si mantiene forte nei primi anni di vita, per poi svanire spontaneamente, in genere dopo i due anni e non oltre l’inizio dell’età scolare. La suzione svolge numerose importanti funzioni, fra cui quella di modellare correttamente (se è al seno materno) tutte le strutture orali del bambino. Molto importante e documentato è anche l’effetto calmante e analgesico, dovuto a un riflesso neuro-ormonale innescato dalla pressione negativa sul palato.

One thought on “A che età un bambino è pronto per lasciare il seno?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *